The_Shining

Guida alla scelta del villain perfetto

9c00382ed0023f75_when-everyone-you-gets-hit-xxxlarge

C-3PO lascia questa pagina con fare indignato, neanche stessi scrivendo di lui.
Questa nuovo manuale di istruzioni presenta una lista di villains moderni, con elencazione di punti favorevoli e sfavorevoli che porteranno alla scelta del partner giusto per voi.
Ma vi starete domandando perché una giovane donzella dovrebbe innamorarsi di esemplari di uomo dai dubbi ideali e dalle svariate manie di grandezza o problematiche mentali: perché sì.

ATTENZIONE: POSSIBILI SPOILER SU STAR WARS VII

1. LOKI LAUFEYSON

tumblr_ma2b46riaj1rq4xsa

Personaggio ambiguo dalla dubbia moralità, interpretato nel mondo cinematografico Marvel dall’attore Tom Hiddleston, gentlemen britannico che in realtà aiuta docili vecchiette ad attraversare la strada, salva le balene e promette di donare i propri organi alle fangirls, parola di lupetto.
Nella visione fumettistica Loki è il Dio delle malefatte, degli inganni: trascorre le ore programmando la conquista il mondo, fra uno sgambetto al fratello Thor e una partita a Risiko.

PRO: è un Dio; non sarà l’erede legittimo di Asgard ma quella borsa di Prada che vuoi tanto te la compra di sicuro.
Inoltre, offre un ottimo impianto di condizionamento per i momenti più caldi dell’estate, dal momento che con una folata di vento può trasformarsi in un Avatar versione 7.0 – modalità frigorifero.

CONTRO: peggio che in The Danish Girl, a piacimento può trasmutarsi in una donna, un cavallo e chi più ne ha più ne metta.
La possibilità che nella sua dimora sia nascosta una stanza dei giochi stile Mr.Gray è un’opzione da tenere in considerazione.
Ma che dico, FUGGITE, SCIOCCHI.

giphy

2. ERIK MAGNUS LEHNSHERR aka MAGNETO

tumblr_n6ehb4rllq1r39ivko1_500

Altro personaggio pubblicato dalla Marvel Comics ma prodotto dalla 20th Century Fox, sia nel fumetto che nel film è un bel figliuolo con il potere di modellare e attirare il metallo.
Nel mondo cinematografico è interpretato da Michael Fassbender, conosciuto per aver preso parte al film Disney – Pixar, Alla ricerca di Nemo, nella parte dello squalo bianco BrutoI pesci sono amici, non cibo -.

PRO: intelligente, forte, è un uomo che sa badare a sè stesso e sicuramente ha sempre qualcosa di accattivante da dire, dal momento che è anche un ottimo oratore.

CONTRO: lascio la parola agli artisti del Musical Legally Blonde, che canteranno per noi Gay or European.
E’ tutto – citazione dovuta -.

anigif_enhanced-buzz-32307-1378227321-38

3. THRANDUIL OROPHERION

tumblr_n0zovktsq11sux1n7o1_500

Re degli Elfi Silvani di Bosco Atro, questo mistico personaggio dell’immaginario Tolkeniano è interpretato dall’attore Lee Pace nella trilogia Lo Hobbit diretta da Peter Jackson.
Sebbene non si possa definire un villain a tutti gli effetti, bisogna ricordare che ha spostato il suo venerando posteriore con tanto di alci al seguito solo per guardare Erebor bruciare nell’assedio di Smaug.
Non è stato carino.

PRO: regnare al fianco di questo re vorrebbe dire essere circondata dalla migliore prole di elfi dall’aspetto regale ed elegante; tradotto, manzo il marito, manzi tutti.

CONTRO: è una diva con i controfiocchi, gli piacciono le pietre preziose, le vesti con lo strascico che se non lo avvisti quando lui sta a due chilometri di distanza allora non lo porta e le piastre per capelli.

tumblr_mg265yubnr1qf2m9lo2_500

4. HANS DELLE ISOLE DEL SUD

sherlock-holmes-frozen-mashup-gifs-tumblr-amazing-hilarious2

Delle Isole del Sud è il cognome.
Hans, antagonista a sorpresa del film di animazione Disney, Frozen – LET IT GOOO -, è certamente un villain per eccellenza, talmente hardcore da voler trafiggere personalmente Elsa con una spada, perché in barba agli altri pseudo-cattivi Disney, lui sì che è cattivo.

PRO: Love is an Open Door, potrai cantare dolci canzoni d’amore, ballare con il tuo principe perfetto e ovviamente avrai il titolo di principessa!

CONTRO: E’ fuori di testa, matto, andato, rincitrullito, i circuiti non funzionano, caput; nessuno vuole ricordare il terribile momento Oh, Anna, if only there was someone out there who loved you.
Potrebbe capitare a te, con tanto di lama conficcata nella schiena che manco alle Nozze Rosse.

tumblr_n7tg9sfxnz1smcbm7o1_500

5. BEN SOLO aka KYLO REN

tumblr_inline_o3bcrdplco1r53amc_500

Il devoto nipote di Darth Vader è interpretato dall’attore Adam Driver, il cui naso straordinariamente riesce a rimanere nascosto sotto la maschera, gli scienziati ancora si chiedono come sia fisicamente possibile.
Sono stata indecisa fino all’ultimo se mettere in classifica il caro Matt, altro alter ego di Ben – se non avete visto l’irriverente video dello show Saturday Night Live vi siete persi una stella di You Tube, e quindi ecco a voi, rimediate alle vostre mancanze: https://www.youtube.com/watch?v=FaOSCASqLsE – ma alla fine ho optato per rimanere alla versione classica, emo e adolescenziale del Sith meno temuto della Galassia.

PRO: con la maschera incute timore, potere e mistero.
E’ un maestro del Lato Oscuro della Forza, la sua stazza imponente è decisamente un ottimo attributo e se si conta che è pure uno dei dirigenti della base spaziale Starkiller ci si chiede davvero cosa possa esserci di meglio.

CONTRO: quando si toglie la maschera il fascino cade con questa, e ciò che rimane è solo un ragazzino indeciso con problemi di controllo della rabbia e manie ossessivo compulsive nei confronti di Rey, possibile concorrente in gara – YOU NEED A TEACHER, se non è amore questo -.

a0p90

Mie giovani donne devote al Lato Oscuro, se ancora non avete trovato il vostro villain perfetto non temete, ve ne sono molti altri!
E più il merchandising cercherà di proporci figure positive e rassicuranti, più noi ci faremo forza e sceglieremo sempre il ragazzo sbagliato perché noi possiamo cambiarlo.

Certo.

9gpqhvj

Cordiali saluti,

Miss Molly Austen

maxresdefault

Guida alla comprensione dell’uomo moderno

”  E com’è che in una generazione siamo passati da tipi come Jack Nicholson ed Harrison Ford a . . . “

ti-trlr-097

Se lo domanda Jules Ostin / Anne Hathaway nella nuova commedia di Nancy Meyers, The Intern, rivolgendosi ai giovani esemplari di uomini presenti nella prima foto.

Tralasciando l’ilarità della situazione fittizia, la visione di questo film mi ha portato a riflettere seriamente sulla condizione della donna nel XXI secolo; un’attenta analisi che, dopo aver divorato un confezione di biscotti Batticuori al cacao della Mulino Bianco con conseguente aumento di girovita, seguito da chiacchere stile pollaio con collega dell’università e aver svuotato la mia vescica diverse volte – sono i dettagli che rendono un articolo interessante – mi ha portato all’idea di stilare una lista degli esemplari maschi più comuni con cui la fanciulla di questo secolo dovrà avere a che fare.

1- IL SUPERUOMO ( Übermensch )

E’ lui, l’oltreuomo, il fisico c’è, il volto anche, è simpatico, divertente, talentuoso ed è tanto, tanto difficile da trovare.
Tuttavia esiste, si manifesta in riviste per adolescenti in sindrome premestruale, servizi culturali – seh –  di Studio Aperto, film, serie televisive, insomma, stiamo parlando del bonaccione hollywoodiano, trasmutabile all’occasione nel cantante del vostro gruppo preferito, il calciatore di cui sapete il nome ma non la squadra, il modello della pubblicità della Dolce&Gabbana – sapete tutte a chi mi sto riferendo, non servono ulteriori spiegazioni – e via dicendo.

PRO: ogni singola cellula del suo corpo sprizza gioia, benessere e amore.

CONTRO: irraggiungibile; ci sono maggiori possibiltà di catturare Rayquaza con Pikachu al livello 2 che approcciare questo esemplare.

2- IL PALESTRATO

Da non confondere con il ‘ SUPERUOMO ‘ della precedente tipologia.
Lo si avvista nelle palestre, agli aperitivi, è quello dalla camicia attillata, con tanto di bottoni in procinto di esplodere perchè insomma, a che serve avere dei pettorali scolpiti se ogni donna nel giro di 10 chilometri non può visionarli che neanche lo scanner saprebbe fare di meglio – ma se mettete la canotta con lo scollo a V siete delle poco di buono – .

PRO: addominali impeccabili, la visione di un bel corpo tonico a completa disposizione con orario continuato non è poco.

CONTRO: è probabile che dovrete iniziare anche voi ad ingurgitare bibitoni di miscugli in stile Pozione Polisucco con conseguente obbligo di sollevare il posteriore dal divano; consiglio inoltre di disfarsi di ogni sorta di attività cerebrale perchè è scientificamente provato che l’uomo che passa 25 ore su 24 in palestra non ha il tempo di allenare anche l’encefalo.

3 – L’ATTIVISTA DI GREENPEACE

E’ uno spirito libero, è ribelle, combatte per ciò in cui crede e ha quell’aura mistica che conquista totalmente la preda; ha qualcosa da dire su tutto, ha idee e opinioni persino sul cappellino che vostra nonna ha portato a messa la scorsa domenica – probabilmente è colpa di Salvini – e di certo non è una persona che annoia.

PRO: il suo entusiasmo vi coinvolgerà di certo, è finamente giunto il momento di smetterla di giudicare le cosce della compagna di banco e cominciare ad essere una persona migliore! Salverete balene, vivrete esperienze uniche ed entrerete a fare parte di una comunità di persone straoridnarie che farebbe di tutto per questo magnifico pianeta!

CONTRO: la galera; le sue opinioni tendono a diventare legge nazionale e le nozioni che conosce sull’attualità non lo tutelano dal compiere atti illegali nè lo convincono a trovare un lavoro o cominciare gli studi perchè tanto il sistema è corrotto.
Possibilità di dover rinunciare al McDonald’s – POLIZIA VEGANA, FERMO! – , allarme vestiti modello profugo siriano e non pensare nemmeno per un secondo di poter schiaffeggiare la zanzara sul tuo braccio: la natura è un’entità meravigliosa.

4 – IL NERD ( non quello che va di moda su Tumblr, quello vero )

E’ timido, impacciato ed è solito portare magliette con improbabili stampe cifrate e larghe felpe sotto le quali nascondersi. Esemplare quieto, cortese, e talmente meravigliato dal fatto che voi possiate rivolgergli la parola che non oserebbe mai dire nulla che potrebbe offendervi. Se piange nel mentre della conversazione non allarmatevi, è normale.

PRO: Mentalità aperta e tante cose da imparare: come si livella su LOL? E’ uscita la 3X09 di Doctor Who? Perchè i personaggi interpretati da Sean Bean muoiono sempre? Esistono gli alieni? Ma la vera domanda è, perchè devo pagare quando prelievo con bancomat – pubblicità gratuita – ?

CONTRO: nella maggior parte dei casi il ragazzo nerd per eccellenza è troppo occupato a passare la notte a cercare di sconfiggere il boss di Zelda per curare l’igene personale e questo è un discreto problema da affrontare. Inoltre non vuole andare in discoteca, le stanze affollate lo spaventano, non vuole togliersi i maledetti pantaloni della tuta neanche per venire al funerale della zia – la nonna l’ho già citata – Agnese e insomma, alla fine lo sappiamo tutti che Han Solo ha sparato prima.

5 – IL GIOVANE FAVOLOSO

Lui sa come vestirsi alla moda, quale locale è più frequentato, se ciò che fai è ” IN ” – lui sa in cosa, lui sa -.
Possiede sempre una cantina allagata che lo costringe a portare i pantaloni con risvolto finale, il cravattino è d’obbligo – bowties are cool –  e se aggiungiamo dei baffoni a manubrio siamo ancora più accattivanti; in caso di mancati baffoni la barba incolta modello estremista islamico è una valida opzione.

PRO: c’è da divertirsi, è un tipo particolare, uguale agli altri ma diverso; lui ha gli amici giusti, conosce i posti giusti e anche un conto in banca molto giusto, se no con il cavolo che i suoi genitori lo lasciavano comprare quei pantaloni strappati dove ci sono più buchi che stoffa ma costano come se confezionati da Donatella Versace in persona.

CONTRO: se non siete swag come lui, non avete speranze. Lui è troppo giusto, voi non siete giusti abbastanza. E meno male.

Questi sono i casi più comuni dai quali ho voluto tentare di tutelarvi; se qualcuno si sente offeso da questo articolo palesemente colmo di ironia, beh . . .

Ma mi rivolgo a voi, giovani donne intrapendenti e bellissime: non dovete scoraggiarvi, queste sono le categorie dalle quali possibilmente dovete astenervi ma vi sono molti uomini che non rientrano in queste figure e che sono persone eccezionali, apprezzabili, colti e cortesi.
E sono tutti fidanzati.

Cordiali saluti,

Miss Molly Austen